Manipura chakra

Il nostro terzo chakra, Manipura,si trova nell’area dell’ ombelico, il Plesso solare. Si sviluppa dai 18 mesi ai 4 anni di vita. Associato all’elemento Fuoco, è legato alla volontà, all’autostima, alla forza e alla vitalità. Sono ad esso collegato gli organi dell’apparato digerente il fegato, la cistifellea, la milza, il pancreas e le ghiandole surrenali.

Il suo scopo è la trasformazione: trasforma gli elementi passivi della terra (Muladhara) e dell’acqua (svadhistana) in energia dinamica e potere. Il suo compito consiste nel superare l’inerzia.

In corrispondenza con il suo elemento fuoco, il terzo chakra regola il sistema metabolico ed è responsabile della regolazione e della distribuzione dell’energia metabolica in tutto il corpo. Questo avviene attraverso la combustione della materia (cibo) in energia (azione e calore). L’apparato digerente è perciò parte importante di tale processo e rappresenta un barometro per la salute di questo centro.

Un terzo chakra in eccesso è sinonimo di iperattività, criticismo, aggressività e dispersione. All’ opposto, in difetto, avremo negligenza, passività, mancanza di autostima e volontà fragile. Manipura in equilibrio significa profonda fiducia, significa azione, significa sapere come iniziare e completare un progetto.

Tra gli esercizi indicati per rafforzare il suo equilibrio, il Kundalini yoga annovera il respiro di fuoco, il sat Kriya, la stretch pose e la posizione dell’Arco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *